TO BE TAMARRI, L'IMPEGNO CONCRETO DI SARINSKI: LO SPRAY TAN

Come sapete, non ero pronta per la manica corta. Così, bianca come un cencio, qualche settimana fa ho preso coraggio e sotto la scorta della Santa Protettrice di tutte le real maranza, Nicole Polizzi, ho finalmente chiamato il Sun Store e ho preso appuntamento per la mia prima lampada spray.

Ecco dunque solo pevvoi il "Manuale della perfetta tamarra, da Voltura a Tardona Marrònplatino in dieci minuti, tutto quello che dovete sapere".
Sarinski_Lampada Spray

Preparazione: il giorno precedente l'applicazione dello spray, esfoliate il vostro corpo in ogni sua parte con inaudita viulenza, non applicate alcuna crema, scegliete lo smalto più brillante che avete e presentatevi all'appuntamento con i vostri peggiori indumenti intimi e i vestiti più brutti di cui l'umana stirpe abbia ricordo perché può essere che nelle 8 ore successive all'applicazione dello spray la tinta possa colare e macchiarvi. Questa è dunque l'occasione perfetta per sfoggiare finalmente la tuta di ciniglia "Paris Hilton fa benzina" che conservate gelosamente dal 2004.

Esecuzione: dopo esservi denudate, la gentilissima estetista vi sparaflasherà con uno speciale erogatore con guida laser la tinta (Australian Gold) gelata come i ghiacci della steppa russa, che vi procurerà attimi di intenso imbarazzo. Inizierà dal viso e vi sembrerà di non riuscire più a respirare. Poi scenderà sul corpo tingendovi collo, spalle, schiena, braccia, pancia, fianchi, sedere, cosce, gambe, caviglie, mani e piedi. Voi riderete senza controllo. Vi farà fare la giravolta e vi farà assumere posizioni che spaziano dall'antico Egizio alla rana rampante, tutte egualmente mortificanti, ma efficaci per ottenere un colore uniforme e scongiurare il pericolo Ross Geller.

Tempo: 10-15 minuti per l'applicazione dello spray, 20 minuti per il riposo della tinta, altri 20 minuti se siete Sarinski, ovvero lente a fare qualsiasi cosa e impegnate in una pesante sessione di bimbominkismo maniacale per celebrare la nuova estemporanea pelle dorata (prova fotografica di cui sopra).

Manutenzione: non lavatevi per le successive 8-10 ore, non andate dal parrucchiere, non fatevi la ceretta, possibilmente, non incontrate altri esseri umani.

Durata dell'abbronzatura: circa una settimana.

Costo: ho utilizzato una Smart Box A tutto svago da € 34,90 che da diritto a due sedute di spray tan abbronzatura istantanea senza raggi Uva. (Ma domani chiamo e vi dico il prezzo senza Smart Box).

Occasioni perfette per lo spray tan: matrimoni, lauree, battesimi, comunioni, cresime, bar mitzvah, provini per "Veline", qualsiasi occasione in cui dovete incontrare il vostro ex e l'uomo di merda deve morire di rimpianto, pentimento e  nostalgia.

Occasioni sconsigliate: funerali, visite in ospedale a parenti o amici, party in piscina, feste in spiaggia, esami universitari, interrogatori, concerti e discoteche (soprattutto la sera stessa: se sudate, potrebbe colare leggermente lasciando qualche alone), matrimoni se siete la sposa (vi potrebbe macchiare l'abito perché sicuramente avrete le ascelle emozionate come quelle di Maria De Filippi, se volete essere colorite nel giorno in cui siete DIO meglio un'abbronzatura più naturale), ma anche qualsiasi altra occasione in cui si debba essere vestiti di bianco è sconsigliata: Sensation White, sette New Age, adesioni dell'ultimo minuto al Ku Klux Klan.

Spaventi: durante le 8 ore successive all'applicazione, la vostra pelle assorbirà circa il 40% del prodotto, rigettando il resto. E di questo ero stata avvisata. Anche dell'odore che emana la tinta, che passa dallo pneumatico da pioggia nelle prime ore a un'invitante fragranza di paté di olive nere nelle seguenti, ero stata avvertita. Non ero stata invece avvisata di eventuali episodi di irsutismo femminile: sì, ragazze di Sarinski, la tinta vi colorerà anche i peli e finché non vi darete la prima lavata vi accorgerete di essere in verità barbute e lanose come una scimmia Colobo e di quanto in quelle condizioni siano spaventosi anche i vostri pelini biondi sui gomiti. Una doccia e passa la paura. 

Effetti collaterali e consigli: l'effetto è molto intenso appena fatto lo Spray Tan, troppo, i giorni migliori per il vostro colore sono il secondo e il terzo dopo la seduta, ma potrete decidere l'intensità dell'abbronzatura. Vi sconsiglio di applicare la tinta sulle mani, specialmente sulle dita, che sono un punto molto difficile da rendere uniforme e anche quel poco che avranno assorbito i vostri palmi sarà rigettato e sembrerà che siate andate a dissotterare ossa. Sconsiglio l'applicazione sul viso anche a chi ha la pelle molto impura (grazie commessa di Sephora per aver arricchito il mio vocabolario) o i pori dilatati. I pori si occluderanno riempendosi di prodotto e se avete crosticine queste sembreranno più evidenti. (Non sono io che ho la pelle impura eh, giuro, è una mia amica, veramente... ) 

Effetti sull'umore e sul comportamento: senso di onnipotenza, stima accresciuta, sindrome narcisistica, disturbo della personalità della stessa tipologia della "camminata importante all'uscita degli Arrivi aeroportuali". Entrerete in un bar e intavolerete una conversazione ad alta voce con chiunque sostenendo che Bora Bora sia bellissima, ma che la Polinesia Francese sia diventata ormai troppo turistica. Vi arrotolerete le maniche come Mark Lenders. Arriverete a postare il vostro culo su Twitter.

Mi sono immolata per la causa, spero di esservi stata utile. 

Stay abbronzata, stay figa.

-S



32 commenti:

  1. mi sono innamorato di questa foto

    RispondiElimina
  2. A proposito della foto "del culo" su Twitter, sei un'acciuga!!! La prossima volta che dici che sei
    grossa ti defollowo!!! Cmq 100 punti a quest'abbronzatura spray, con i tuoi nuovi capelli swishhh da superfiga fa il paio!! :)
    Beatrice

    RispondiElimina
  3. Abbiamo scoperto con questa esperienza che Sarinski ha un fisico da urlo. L'invidia con la pala. Ma perchè lo spray tan sì e la lampada normale no? Illuminami.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, dimmi, "il fisico da urlo" lo desumi dall'omero?
      illuminami.

      Elimina
    2. Paola Federici30 aprile 2012 19:50

      si,e anche dai capelli...
      problemi??? risolviteli...

      Elimina
    3. eppure ci sono tanto di link con colore diverso eh anonimo

      Elimina
  4. Ma perchè la lampade fanno malissimo! A vent'anni non te rendi conto, ma il conto lo paghi a 40. Ho amiche 40enni con la pelle incartapecorita e plissettata come 70enni (anzi.....mia madre è decisamente meglio) e piene di macchie. Poi una può decidere che è meglio un giorno da leone che 100 anni da pecora, ma dovrà eliminare gli specchi da casa fra qualche anno! Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sta bene come risposta! Solo che non so che effetto può avere in faccia lo spray tan. E se se ne va macchie come un fondotinta di marca scrausa? Me sa che me tocca resta' cadavere...

      Elimina
  5. leggendo spray tan, non posso non pensare ai mississippi di ross!!! che ridere!
    Cecilia

    RispondiElimina
  6. Il link a Ross Geller 100 punti.
    Comunque tu sei una figa spaziale!
    D

    RispondiElimina
  7. Paola Federici30 aprile 2012 10:47

    non sono iscritta a Twitter ma lo farò (probabilmente presto) solo per vedere il tuo culo tamarro....
    ciao bella tamarra!!! un bacio -P

    RispondiElimina
  8. voglio una parrucca fatta con i tuoi capelli.

    RispondiElimina
  9. "qualsiasi occasione in cui dovete incontrare il vostro ex e l'uomo di merda deve morire di rimpianto, pentimento e nostalgia"... sublime!!
    Comunque penso che no la farò... non vorrei colare vista la mia costante sudorazione alla 'Maria De Filippi'!!

    RispondiElimina
  10. io l'ho provato l'anno scorso per un matrimonio e sono ancora tornata 3 volte.

    Ho un giveaway sul mio blog di Korres fino a sabato! Passati!

    xXx

    RispondiElimina
  11. ahahahahahahahah !!!
    una Sarinski spumeggiante!!!
    <3 BB

    RispondiElimina
  12. Il colore sembra bello, e per questi eventi si può anche fare, peccato per l'odore!! Ma non ha proprio nessun effetto dannoso sulla pelle?

    RispondiElimina
  13. i 3 minuti più esilaranti dell' ultimo mese!

    RispondiElimina
  14. La "camminata importante all'uscita degli Arrivi aeroportuali" è uno dei miei top-five momenti per i quali è bello vivere. Se poi accompagnata da un'immaginaria colonna sonora potrebbe schizzare sul podio. Però ha bisogno di un pubblico, questa camminata, costituito non solo da perfetti estranei ma anche da amici/parenti adoranti che acclamano il tuo arrivo-ritorno.
    La peggiore è stata, infatti, quando atterrata a San Francisco non avevo nessuno ad attendermi e mi sono avviata mesta verso la metro.

    Quel colore ti dona: io (che son rossa naturale di capelli) sembrerei una milanese ben fritta!

    RispondiElimina
  15. titolo azzeccatissimo, degno di cotanta blogger

    RispondiElimina
  16. Foto su Twitter TOP!!!

    B.

    RispondiElimina
  17. Io non commento maimaimai, ma stavolta lo devo dire: TI AMO, non solo perchè hai fatto riferimento a Ross e mi hai riportato indietro di dieci anni, ma perchè ho finalmente realizzato come sono i tuoi capelli (si, ho visto l'altra foto, ma non rendeva giustizia come questa. Li voglio ç__ç

    RispondiElimina
  18. e tu sei grassa????? -_-

    RispondiElimina
  19. Io non posso farci niente,ogni volta che sento parlare di abbronzatura spray il collegamento mentale a Ross parte in automatico!:)
    Cmq complimenti per il fisico!!
    Holly
    Ps."camminata importante all'uscita degli Arrivi aeroportuali"..ahah sto male!!!Troppo vero! Io sento una Vip fichissima anche quando torno nella mia cittadina :)

    RispondiElimina
  20. che figa dio bono

    RispondiElimina
  21. Adoro leggerti, abbronzata o meno non importa! :D

    RispondiElimina
  22. Ho provato a fare sta stronzata a Londra, la scorsa estate.
    Per farla proprio grossa sono andata a Piccadilly Circus, nel centro abbronzante delle dive che vantava - fregna! - Lily Allen tra le sue clienti.
    Mi sono:
    1- morta di freddo
    2- annoiata a morte leggendo cosmopolitan inglese
    3- ingiallita
    4- rovinata camicia e jeans
    5- presa la pioggia e ho iniziato a stingere per strada
    6- ritrovata a chiazze nel giro di 3 giorni

    E la storia dei peli, per una come me che li ha trasparenti, è stata drammatica.

    SORDIRUBBATI!

    bacicciao

    Lafrangia

    RispondiElimina
  23. giuro che mi fai troppo morire dalle risate!! ti seguo anche su twitter!!! se ti va passa dal mio blog e comincia a seguirmi..certo...non è divertente quanto il tuo..però..mi farebbe piacere se passassi!

    XoXo Pon Lee

    RispondiElimina

There is a lot of Sarinskiness here.

Messaggi da darmi, cose da dirmi, insulti, pubblica gogna,
sfrenati, folli e disinibiti apprezzamenti, qui
Grazie

-S