PENSIERINI DI PRIMAVERA


Marzo.  Marzo è un mese che guardo con sospetto, che approccio con diffidenza. A Marzo mi sento come a Settembre: se Settembre lo considero il mio personale capodanno invernale, ho realizzato con l'esperienza degli anni (i miei POCHI anni, non osate), che Marzo è il blocco di partenza estivo. 
A Marzo bisogna che si stia all'allerta. 

Inizia tutto con la timida fioritura dei ciliegi, annunciatori di primavera e sventura. Se è senz'altro vero che potete mettermi davanti a quei fiori rosa così sfacciatamente carini e lasciarmi lì per ore con la bocca spalancata, gli occhioni luccicanti e le mani a pugnetto appoggiate alle guance a dire tanti: "Oooooooooooooohhh" e quasi dimentica dei primi moscerini, di certo, non appena mi avrete allontana dal ciliegio in fiore (a forza ed esercitando una certa brutalità fisica), inizierò a far caso anche a un altro tipo di flora: la screziata popolazione urbana primaverile. 

Noterò che la ragazza seduta alla mia destra indossa scarpe con suola antiscivolo per meglio affrontare in agilità qualsiasi traversata in solitaria dell'Artico, triplo strato di calzamaglia  da arrampicatore del Canton Ticino foderata in pellicola Cuki con strappo facilitato e seghetto interno, maglione morbido in pura lana merino, marsupio in cucciolo di foca e, pugnace e combattiva con il suo paraorecchie in pelo di orso polare, non ha nessuna intenzione di cedere terreno all'estate. Suda con dignità. Gronda gocce di elegante compostezza. Non ne vuole sapere. Ha la mia solidarietà.
Noterò poi che la ragazza seduta alla mia sinistra, invece, indossa cavigliera di conchiglie 100% made in China, pareo a fantasia azteca,  borsa di vimini, ciondolo con stella marina impagliata, ghiacciolo alla menta e infradito in petrolio (facendomi quindi sanguinare dagli occhi copioso liquido ematico come la Madonna di Civitavecchia, poiché tutti sapete bene che gli infradito secondo la mia illuminata opinione sono un crimine contro l'umanità).
Non c'è niente da fare, a 20° la popolazione si disorienta. Non sa più come vestirsi. Non ha più punti di riferimento, principi morali, stelle del Nord. Senza guide, gli individui a 20° collidono tra loro come api ubriache durante un'eclissi solare. A provocare ancora maggior smarrimento: l'evento più catastrofico. La tragedia. La disgrazia senza salvezza. Il grande disastro, l'immensa sciagura.
L' ORA LEGALE
L'ora legale non è drammatica solamente perché dormendo un'ora in meno io mi sento in qualche modo autorizzata a mangiare il doppio, ma perché, insieme alla fioritura dei ciliegi, sta a significare che il nostro destino è ormai compiuto,  e no, non ha nessuna importanza la pioggerella di Aprile : L'ESTATE È PROSSIMA.
E se l'estate è prossima, allora:
 io ho BISOGNO di un nuovo paio di occhiali da sole.

Come tutti gli anni, a Marzo compro un nuovo paio di occhiali da sole; quest'anno sono gli Audrey di Céline, perché non sono altro che una stupida schiava follower della muoda di infimo livello senza spina dorsale. Sapendo di avere n.1 vestiti e n.1 gonne per affrontare le calde e irritanti temperature estive, mi servivano davvero gli occhiali da sole? 
Come tutte le cose inutili, assolutamente sì. 

Mi servono per guardare i ciliegi.
Per osservare le altre ragazze.
Per nascondere gli occhi stretti come asole, il cuore gonfio d'odio, la serpe in seno: 
è primavera. Sono già tutte fighe e io sono già incazzata. 

Quando è successo? Cos'è sto figaio? Dov'ero io? Perché? Eravate già così alte? 
Smettetela. 
No. Sul serio. Smettetela.
Com'è che io non sono mai pronta? 
Perché, care mie, il terzo mese ci illude, ma è già troppo tardi. 
Se l'Estate è PRATICAMENTE QUA a Marzo, la primavera era già PRATICAMENTE LÀ a Gennaio con le sue pressanti richieste di figaggine. Ed ecco finalmente spiegati duemila anni di insensatezze con un capodanno in mezzo a una stagione già iniziata e in corsa e non a Settembre come sarebbe logico fosse. Vi mettevano in guardia! Già, perché è un attimo, e sono già tutte abbronzate. E VOI NO. Ma quando cazzo è successo? Ma stanotte? C'era un grande raduno di lampade spray di cui io non sono stata messa a conoscenza? La setta dell'UVA? Il conclave della melanina? Ma cosa fanno queste durante l'inverno? Il Triathlon di lettini?  Le olimpiadi di trifacciali?


Ed io lì, coi pugnetti chiusi a guardare i ciliegi, ancora con una voglia insoddisfatta di porcini e polenta taragna, fluorescente come Slimer sotto il malvagio e inclemente sole serotino dell'ora legale, senza sapere come affrontare il tragico passaggio dal fondotinta all'abbronzatura e pure - mi sono accorta - un po' pelosa sulle braccia, con la ragazza con le suole antiscivolo a guardare quella con le ciabatte in petrolio, ma figa e felice. Marzo è un mese da guardare con sospetto: la stronza lo sapeva, di Gennaio.

-S

Céline Sunglasses
La Rinascente Milano, € 220. 
I modelli nero e tartarugato € 250.


37 commenti:

  1. So che te lo scrivono in molti, ma giuro che lo strappi proprio fuori: sei assolutamente geniale.
    Hai la capacità di riunire in un concentrato ironico, brillante, intelligente e graffiante un marasma di sensazioni che bene o male proviamo tutte, anche se a diverse sfumature.
    L'inadeguatezza verso la nuova stagione, l'armadio paurosamente vuoto, l'ansia estiva, e l'inesorabile competizione con le altre ragazze... tutto questo fa parte anche del mio quotidiano da qualche settimana a questa parte. Che dire quindi se non un "ti capisco!".

    P.S: la forma dei tuoi nuovi occhiali da sole è fantastica.

    .+*°*+.SHiNE.+*°*+.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi son commossa.
      Ricordo di aver visto subito questo commento, scritto appena due secondi dopo che avevo pubblicato il post, quando ero ancora in attesa delle reazioni e mi son proprio commossa.

      Grazie.

      Elimina
  2. Perchè non hai una cazzo di rubrica settimanale su un giornale? Perchè non ti pubblicano? Perchè non ti pagano per scrivere? Questa roba è meglio di tanta altra che leggo tutti i mesi su giornali per i quali pago pure e ci trovo della gente di nostra conoscenza che lasciamo perdere.

    Che colore sono gli occhiali?

    B

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli occhiali credo siano i NUDE, ho visto cinque colori per questo modello: neri, tartarugati, oliva, rosa e (penso) i nude.

      Sei molto carina B. Forse non mi pubblicano perché non sono abbastanza brava o non mi so vendere abbastanza bene o sono troppo poco conosciuta ancora.

      Io spero. Grazie per sperare con me.

      Elimina
  3. Unisci i primi quattro commenti, aggiungici un "PORCA PUTTANA LADRA IMPESTATA NON HO ANCORA UNA GONNA LUNGA!" ed eccomi qui.

    LaFedeTua

    Ps. ancora non sono andata a provare il modello oliva. E non so manco che cacchio di colore sia, giacché il tuo nude invero mi sembra oliva. Ergo non so cosa aspettarmi.

    RispondiElimina
  4. Non sei mai stata così splendente.

    Gloria

    RispondiElimina
  5. Sarì, mi spiace dirlo, ma hai dimenticato un'importante piaga dell'umanità che viene riesumata ad ogni rialzo delle temperature: sto parlando ovviamente della strana usanza di indossare mini di jeans, con calze color carne 5 den che insomma potevi anche non metterle, e le ballerine/converse.

    Per il resto, ci mancavi assai :D

    G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sottoscrivo pienamente...vogliamo approfondire questa piaga sociale dei collant carne?o ci limitiamo a guardali schifate?

      Elimina
    2. ORRORE ET RACCAPRICCIO.
      Ma io le ho usate. Nel 2003. Non lo sapevo. Da grande volevo fare la Velina.

      Elimina
  6. Grazie Sarinski per allietare le mie ultime 4 ore prima della Laurea, per la quale mi sto cagando sotto! =) <3

    RC

    RispondiElimina
  7. Ma perché qui nessuno parla degli stivali estivi???MA QUELLI SONO LA MORTE, io sono una sostenitrice delle infradito (abito al mare, e salvo solo quelle fighette di pelle) e odio la gente con gli stivali a luglio, cos hai da nascondere?i piedi palmati??
    Ti adoro sarinski, sempre di più!!
    Vi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ero inconsapevole (ehm... tre anni fa), li ho messi anche io gli stivali in Estate, perché in qualche modo mi vergognavo a mostrare le mie gambe.
      :C

      Elimina
    2. Sarinski doesn't have to be ashamed of her legs
      <3
      Vi

      Elimina
  8. E soprattutto: perchè sono tutte più magre????????Perchè????Ma avete delle teorie in materia???Lo facciamo uno studio antropologico???

    Leggerti è sempre un piacere.

    S.

    RispondiElimina
  9. Non si può sudare come capretti con 20° al sole. E' la mia temperatura ideale ma sudo perchè mi metto 8 maglie casomai venisse la neve. Troviamo una soluzione insieme.

    Non parliamo poi del dramma dell'armadio che ha zero capi estivi.

    Dell'abbronzatura delle altre me ne frego altamente. Evito volentieri se per prendere quel poco colore devo friggere sotto al sole con litri di crema abbronzante e devo lottare con la sabbia che si infila ovunque. Tanto il bianco tutto l'anno fa chic.


    Eve

    RispondiElimina
  10. mm.. io ormai è gia da un pò di anni che marzo lo guardo con sospetto e una certa incazzatura. Perche quando sei una "fotosensibile" del cazzo come me la bella stagione equivale alla stagione peggiore.
    Relaxed baby...la pelle diafana checcè se ne dica è a meglio! e se te lo dice una che non prende sole da 4 anni.... io corcazzo che mi arrugo!

    RispondiElimina
  11. Hai proprio ragione, però quegli occhiali... che meraviglia!!

    RispondiElimina
  12. Oggi sono andata a Firenze. Prima di scendere dalla macchina, sfrecciano alla mia destra due ragazze in bicicletta: una a maniche corte (con spalline...ma allora tornano davvero!? Oh signur!)e l'altra con piumino tutto abbottonato e fornito di cappuccio impellicciato. Io, addobbata con vestitino di raso, sottogiacca e coprispalla penso: 'sono perfetta!'. 'Na cippa: alle 9 di mattina c'era un freddo bestia. Mi ingobbisco sui tacchi e smadonno. Nemmeno un'ora dopo 25 gradi non ce li toglieva nessuno...e rismadonno perchè ho iniziato a sudare (e durante un appuntamento di lavoro non era proprio il caso). Approvo la mozione: marzo mese da guardare con estremo sospetto.

    RispondiElimina
  13. solo a casa mia i fiori di cigliegio non sono rosa??
    bha, saranno le radiazioni enute dal giappone attraverso i potenti venti del.. giappone...
    comunque brava sara!!!

    RispondiElimina
  14. Condivido con te queste piaghe sociali. Io ho la fobia dei piedi. Mi fanno paura.

    RispondiElimina
  15. Com'era più facile il tempo del "È arrivata la primavera. Parla di questa stagione e di ciò che succede alla natura".
    Però anche lì, anche in terza elementare, c'era sempre una stronza più magra, abbronzata e sicuramente raccomandata. Già da mesi si preparava.

    RispondiElimina
  16. no, davvero, ho letto questo post ieri mattina e anche oggi per iniziare bene la giornata. L'ho pure passato a 3 o 4 amiche e anche a loro è piacuto tanto. Brava.
    ...e l'occhiali bellissimi.

    xXx

    RispondiElimina
  17. sulla tua bravura non dico più niente.
    però ti dico che sono due giorni che penso con nostalgia ai tempi di #sarapuccinelliseiunafiga. ehhhhh. amarcord.

    RispondiElimina
  18. Ho appena scritto sullo stesso argomento, evidentemente la primavera ci fa male, a noi fighe senza un perchè.
    Post stupAndo, come al solito :)

    RispondiElimina
  19. ahahahahahahahh !!!!
    muoio come al solito !!
    miss u
    <3 BB

    RispondiElimina
  20. Ho letto tutti i vostri commenti, grazie a tutte (e al mio amico BB) per avermi scritto.

    Comunque non preoccupatevi: ho comprato dei vestiti primaverili, la temperatura è già crollata di dieci gradi.



    -S

    RispondiElimina
  21. Ti prego Sari,fai una buona azione, aiuta una povera nana daltonica...ma gli occhiali che porta quella gran figona di Audrey nel film di che colore sono? a me sembrano tartarugati con la lente verde...help me pleease. Tu du che colore li hai presi/prenderai? denghiu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembrano anche a me così... Io li ho presi "Nude"!

      Elimina
  22. È proprio vero, non ci sono più le mezze stagioni.

    RispondiElimina

There is a lot of Sarinskiness here.

Messaggi da darmi, cose da dirmi, insulti, pubblica gogna,
sfrenati, folli e disinibiti apprezzamenti, qui
Grazie

-S